Biblioteca

La Biblioteca della Fondazione CDEC è una biblioteca specializzata in opere sulla storia, la letteratura, il pensiero, la produzione artistica degli ebrei in Italia e nel mondo. 
Il suo patrimonio, ad oggi, è costituito da 31.000 monografie in varie lingue, 700 tesi di laurea, 2000 testate di periodici, ebraici e non, editi a partire dal 1850 e di cui 100 ancora in corso di pubblicazione. 
Sono conservate nella Biblioteca la collezione dei manifesti e il fondo musicale Yuval.

La Biblioteca organizza periodicamente presentazioni di libri e manifestazioni culturali, fra cui l’annuale Rassegna del Nuovo Cinema Israeliano

Servizi

  • Accesso alla sala studio negli orari di apertura della Biblioteca con iscrizione gratuita obbligatoria tramite carta d’identità elettronica o tessera sanitaria elettronica (Carta Regionale dei Servizi)
  • Consultazione cataloghi informatici.
  • Stampante multifunzione (fotocopie e scansioni secondo i limiti di legge; le tesi sono escluse)
  • Consulenza bibliografica

La Biblioteca effettua inoltre servizi di prestito a domicilio – dietro cauzione di 10,00 euro, dei volumi editi dopo il 1983, ancora in commercio e non deteriorati, prestito interbibliotecario e document delivery (per questo servizio, scrivere a biblio@cdec.it)

Cataloghi Online

Repertori consultabili in sede

Elenco dei periodici
Elenco dei manifesti

Orari (maggio 2020)
Su appuntamento
lunedì – giovedì 9.00-14.00
venerdì 9.00 – 13.00

Contatti
Nanette Hayon, Responsabile Biblioteca 
Alessandra Borgese, Referente servizi SBN, prestito interbibliotecario e document delivery
Marina Hassan, Referente periodici

biblio@cdec.it
tel. +39 02 316092/316338 


Regolamento per l’accesso alla Biblioteca della Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea CDEC

L’accesso alla Biblioteca è libero e la consultazione di libri e riviste al suo interno è gratuito purchè sia effettuata l’iscrizione.

Consultazione
Per consultare volumi e periodici, occorre compilare in sala di lettura gli apposti moduli e consegnarli al banco della distribuzione.
(I volumi in lettura devono essere riconsegnati ogni qualvolta si intenda uscire dalla biblioteca).

Fotocopiatura 
È consentita – secondo le norme vigenti sul diritto d’autore – la riproduzione parziale delle opere pubblicate e in buono stato di conservazione.
Sono escluse le tesi di laurea.

Prestito a domicilio
La durata del prestito è di un mese. Si possono prendere due libri alla volta, esclusi i volumi editi anteriormente al 1983, quelli deteriorati, quelli provenienti da fondi speciali e tutti i periodici.
Per usufruire del prestito occorre versare una cauzione di EUR 10,00 che verrà rimborsata dietro la riconsegna della ricevuta.
Ogni cambio di residenza o domicilio deve essere tempestivamente comunicato agli addetti della biblioteca.
La Biblioteca della Fondazione CDEC ha comunque la facoltà di chiedere l’anticipata restituzione dei testi prestati.
In caso di reiterati ritardi nella restituzione dei volumi l’utente verrà escluso dal prestito a domicilio. Il prestito è strettamente personale e l’utente risponde per danni e smarrimenti.

Prestito interbibliotecario (maggio 2020)
Il prestito interbibliotecario è temporaneamente sospeso.

Internet
Si prega di osservare le norme giuridiche riguardanti i diritti d’autore e la protezione dei dati. Per motivi legali è necessario registrarsi in un’apposita lista con cognome, data, durata di utilizzo di internet.
L’utente è responsabile per qualsiasi infrazione.

Nella sala di lettura è espressamente vietato fumare, consumare cibi o bevande e utilizzare il telefono. Si prega di rispettare il silenzio.
(gennaio 2020)