Fondazione CDEC Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea

fb

CDEC su Youtube

        
  Foto da "Kadima. Da Pellestrina alla Terra Promessa", mostra realizzata da Keren Hayesod Italia, Comunità ebraica di Venezia e Fondazione CDEC  
    Homepage   |  Contatti   |  Dove siamo   |  English   |  Trova  
           

 

 

 

Fondazione CDEC

Settori di Attività

Amministrazione trasparente


Risorse web

 

CDEC Digital Library

Mostra sulla Shoah in Italia

Le carte di Israel Kalk | Percorsi per la didattica

I Nomi della Shoah Italiana

Ebrei stranieri internati in Italia (1940-1943). Indice generale

Catalogo della Biblioteca / Library Catalogue

Quest. Issues in Contemporary Jewish History

Osservatorio antisemitismo

DECRETO LEGISLATIVO DEL DUCE 18 aprile 1944-XXII, n. 171

DECRETO LEGISLATIVO DEL DUCE 18 aprile 1944-XXII, n. 171, Istituzione dell'Ispettorato Generale per la razza (GUI n. 111, 11 maggio 1944).

DECRETO LEGISLATIVO DEL DUCE 18 aprile 1944-XXII, n. 171
Istituzione dell'Ispettorato Generale per la razza.


IL D U C E
DELLA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA

Visto il decreto 7 giugno 1937-XV, n. 1128, con cui venne istituito presso il Ministero dell'Interno l'ufficio centrale demografico;
Visto il decreto 5 settembre 1938-XVI, n. 1531, con cui l'ufficio centrale demografico viene trasformato in Direzione Generale per la demografia e la razza;
Visto il decreto-legge 5 settembre 1938-XVII, n. 1539, convertito in legge con legge 5 gennaio 1939-XVII, n. 26, con cui venne istituito presso il Ministero dell'Interno il Consiglio Superiore per la demografia e la razza;
Visto il decreto-legge 9 febbraio 1939-XVII, n. 126, con cui venne istituito l'Ente di gestione e liquidazione immobiliare;
Visto il teso unico delle leggi sulla protezione ed assistenza della maternità ed infanzia, approvato con decreto 24 dicembre 1934-XII, n. 2316;
Vista la legge 13 luglio 1939-XVII, n. 1024, relativa al tribunale della razza;
Visto il decreto 16 aprile 1944-XXII, n. 136, concernente la direzione della demografia e la razza presso il Ministero dell'Interno;
Ritenuta la opportunità di unificare e integrare tutti i servizi riguardanti la razza, creando a tal fine un organismo autonomo;
D'intesa con i Ministri dell'Interno, della Giustizia, delle Finanze e della Cultura Popolare;
Sentito il Consiglio dei Ministri;

D e c r e t a:

Art. 1

E' istituito l'Ispettorato Generale per la razza, posto alle dirette dipendenze del Duce Capo del Governo.
Ad esso è preposto un Ispettore Generale nominato con Decreto del Duce Capo del Governo.

Art. 2

Tutte le attribuzioni concernenti la razza attualmente devoluta alla direzione generale demografia e razza del Ministero dell'Interno e all'ufficio Studi e Propaganda sulla razza del Ministero della Cultura Popolare sono trasferite all'Ispettorato generale per la razza.

Art. 3

Il personale di ruolo dei Ministeri dell'Interno e della Cultura popolare che ricopre posti, rispettivamente, alla Direzione generale demografia e razza e all'ufficio Studi e Propaganda della Razza del Ministero della Cultura Popolare può essere comandato presso l'Ispettorato Generale razza.
Il personale avventizio alle dipendenze degli uffici di cui al precedente comma può essere trasferito in tutto o in parte all'Ispettorato Generale per la razza.

Art. 4

La commissione della razza prevista dalla legge 13 luglio 1939-XVII, n. 1024 ha sede presso l'Ispettorato Generale per la razza.

Art. 5

Il Consiglio superiore per la demografia e la razza presso il Ministero dell'Interno è soppresso.

Art. 6

Presso l'Ispettorato Generale per la razza esercita funzioni consuntive e di collegamento un rappresentante per ciascuno dei Ministeri dell'Interno, della Giustizia, delle Finanze e della Cultura Popolare, designato dalla rispettiva amministrazione.

Art. 7

Rimangono ferme le attribuzioni del Ministero delle Finanze relative all'Ente di gestione e liquidazione immobiliare istituito con decreto-legge 9 febbraio 1939-XVII, n. 126.

Art. 8

L'Ispettore Generale può partecipare alle riunioni del Consiglio dei Ministri quando vi si trattino argomenti interessanti la razza.

Art. 9

Con decreto del Ministro delle Finanze sarà provveduto alle variazioni di bilancio occorrenti per l'attuazione del presente decreto.

Art. 10

Il presente decreto entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale d'Italia e, munito del sigillo dello Stato, verrà inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti.

Dal Quartier Generale, addì 18 aprile 1944-XXII.

MUSSOLINI

Pellegrini
Pisenti
Mezzasoma

V°, Il Guardasigilli: Pisenti.

 

 

              collega allegato

copyright Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea CDEC ONLUS  via Eupili, 8 - 20145 Milano  CF: 97049190156  IVA: 12559570150  Telefono 02.31.63.38; 02.31.60.92  Fax: 02.33.60.27.28