Fondazione CDEC Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea

fb

CDEC su Youtube

        
  Foto da "Kadima. Da Pellestrina alla Terra Promessa", mostra realizzata da Keren Hayesod Italia, Comunità ebraica di Venezia e Fondazione CDEC  
    Homepage   |  Contatti   |  Dove siamo   |  English   |  Trova  
           

 

 

 

Fondazione CDEC

Settori di Attività

Amministrazione trasparente


Risorse web

 

CDEC Digital Library

Mostra sulla Shoah in Italia

Le carte di Israel Kalk | Percorsi per la didattica

I Nomi della Shoah Italiana

Ebrei stranieri internati in Italia (1940-1943). Indice generale

Catalogo della Biblioteca / Library Catalogue

Quest. Issues in Contemporary Jewish History

Osservatorio antisemitismo

Terra Bruciata! Il laboratorio italiano della ferocia nazista. Un film documentario di Luca Gianfrancesco

LOCANDINA_terra_bruciata.jpgFondazione CDEC, Comunità Ebraica di Milano e ANED con l'Istituto Luce Cinecittà
in occasione degli 80 anni
dalla promulgazione delle leggi razziali fasciste
presentano:
TERRA BRUCIATA!
Il laboratorio italiano della ferocia nazista
un film documentario di
Luca Gianfrancesco
Giovedì 13 Dicembre 2018 h.21.00
Cinema Spazio Oberdan - Viale Vittorio Veneto, 2 Milano

Ritorna nelle sale italiane, in occasione del 80° anniversario della promulgazione delle leggi razziali, Terra bruciata!, il film documentario di Luca Gianfrancesco che propone una pagina inedita del racconto resistenziale e dell'invasione nazista del Paese: il dramma delle violenze naziste perpetrate all'indomani dell'8 settembre nella Campania centro-settentrionale e degli episodi di resistenza e ribellione all'esercito tedesco da parte delle popolazioni locali.

Ovvero dei primissimi episodi italiani - nell'autunno 1943 - di risposta all'escalation di violenza nazi-fascista seguita all'armistizio, alla fuga del Re e alla disfatta dell'esercito. Un racconto che allarga significativamente la narrazione della Resistenza anche al Mezzogiorno d'Italia, spesso sottratto alla considerazione generale della nostra Liberazione e arricchisce preziosamente la storia dell'occupazione nazi-fascista in Italia con una geografia nuova, nuovi episodi e nuovi elementi di analisi.

In Terra bruciata! emerge una toccante storia di ribellione alla macchina nazista e alla persecuzione dei cittadini ebrei, arricchita da un lungo e commovente lavoro di raccolta delle ultime testimonianze di donne e uomini protagonisti.


Prodotto da Mediacontents Production, il film è distribuito da Istituto Luce Cinecittà, che - con il supporto dell'ANPI e di Emergency - ha portato il film nelle città italiane in un lungo tour partito da Roma, il 19 aprile e che, dopo aver toccato Napoli, Caserta e la Campania, ha raggiunto Milano, Torino, Bologna, Firenze, Mantova, Perugia, Matera e molti altri centri della provincia italiana per un totale di circa 30 città. A testimoniare che questo racconto del territorio è rivolto al pubblico e alla memoria di tutto il Paese.

Con la consulenza storica di Giuseppe Angelone si segnala la consulenza scientifica di Giovanni Cerchia, Felicio Corvese e Isabella Insolvibile, che nelle interviste, affiancati dagli storici Gabriella Gribaudi e Carlo Gentile, contribuiscono ad analizzare, a diversi livelli e oltre le formule retoriche, questa pagina significativa della storia del nostro Paese.


IL FILM si presenta con immagini di repertorio e d'epoca suggestive e preziose, che descrivono il dramma dell'avanzamento del fronte, la devastazione di tutto un territorio, lo stato fisico ed emotivo della popolazione. Un elemento di risalto è senz'altro l'intreccio di queste immagini con sequenze di ricostruzione in chiave fiction - un contrappunto emozionale del documento storico - affidate a interpreti familiari al pubblico tv e di cinema, come Lucianna De Falco, Antonio Pennarella, Paola Lavini, Mino Sferra, Arturo Sepe e Antonello Cossia. Più commosse di tutto, le testimonianze di chi c'era, a cominciare da quella di Graziella di Gasparro, la bambina del racconto fiction, personaggio chiave del film, oggi una donna che ha lottato per decenni perché la strage di Conca della Campania del 1° Novembre '43 potesse essere narrata e riconosciuta come gli altri eccidi avvenuti nel nostro paese. Oppure la testimonianza di Ziva Modiano, memore della solidarietà del piccolo centro di Tora, dove l'eroico silenzio della cittadinanza ed il coraggioso intervento delle istituzioni locali misero in slavo i circa 53 ebrei napoletani presenti in paese a causa dell'internamento subito leggi razziali del regime fascista.

 

TRAILER
>> https://youtu.be/NVqL73ACJj0

 

PREMI

TERRA_BRUCIATA_PREMI.jpg

 

 

1. Miglior Documentario sezione lungometraggi 2018 Social World Film Festival (Vico Equense - Italia)

2. Best Documentary 2018 International Documentary Festival of Ierapetra (Creta - Grecia)
3. Audience Award 2018 International Documentary Festival of Ierapetra (Creta - Grecia)
4. Best Documentary May 2018 International Monthly Film Festival (Copenaghen - Danimarca)
5. Best Documentary 2018 Audience Award MedFF (Siracusa - Italia)
6. Best Documentary 2018 Oniros Film Award (Aosta - Italia)
7. Miglior Documentario sezione "Visioni del Reale" (MyMovies) 2018 Mantova Film Fest (Mantova - Italia)
8. Premio Speciale della Giuria Galà del Cinema e della Fiction in Campania (Castellammare di Stabia - Italia)

 

RASSEGNA STAMPA

Bollettino-Novembre-2018-WEB2.pdf

Il Cinematografo - di Gigi Marzullo

Servizio del Tg2

 

 

              collega allegato

copyright Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea CDEC ONLUS  via Eupili, 8 - 20145 Milano  CF: 97049190156  IVA: 12559570150  Telefono 02.31.63.38; 02.31.60.92  Fax: 02.33.60.27.28