Fondazione CDEC Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea

fb

CDEC su Youtube

        
  Rendering della Biblioteca della Fondazione CDEC nella sua futura sede presso il Memoriale della Shoah Milano
    Homepage   |  Contatti   |  Dove siamo   |  English   |  Trova  
           

 

 

 

Fondazione CDEC

Settori di Attività

Amministrazione trasparente

Primo piano


Risorse web

 

CDEC Digital Library

Mostra sulla Shoah in Italia

Le carte di Israel Kalk | Percorsi per la didattica

I Nomi della Shoah Italiana

Ebrei stranieri internati in Italia (1940-1943). Indice generale

Catalogo della Biblioteca / Library Catalogue

Quest. Issues in Contemporary Jewish History

Osservatorio antisemitismo

Posa Targa in ricordo delle Scuole Ebraiche

Cari tutti, domenica 27 gennaio 2019 alle ore 15 è stata scoperta una targa in via Eupili a ricordo delle scuole ebraiche.

E' possibile accedere ai contenuti della targa, all'approfondimento storico sul tema e a molte altre informazioni nella nostra CDEC Digital Library

All'angolo tra via Abbondio San Giorgio e via Eupili, in prossimità delle due palazzine che ospitarono bambini, ragazzi, docenti, personale espulsi dalle scuole d'Italia per volere del regime fascista, viene apposta una targa commemorativa con breve testo esplicativo.

Nell'ambito del progetto "Milano è memoria" che contribuisce a coltivare la memoria storica e critica delle istituzioni e degli avvenimenti della città, il Comune assieme alla Comunità ebraica di Milano, hanno preso l'iniziativa di apporre una targa a ottant'anni dalla emanazione della prima norma antiebraica del fascismo che riguardò la scuola.
L'obiettivo è quello di ricordare l'emanazione di un complesso legislativo costituito da leggi speciali che colpivano un gruppo specifico di residenti milanesi, italiani e stranieri, come erano i cittadini ebrei. Significò per essi l'esclusione dalla vita civile e per il Paese l'indicazione che il sopruso poteva diventare diritto.
Al Regio Decreto-Legge 5 settembre 1938, n.1390, "Provvedimenti per la difesa della razza nella scuola fascista", la risposta civile della comunità ebraica milanese fu l'istituzione nel 1938 di una scuola che, fino all'autunno 1943, potè offrire istruzione, educazione, speranza a tanti disperati.

La Scuola fu sorgente di vita; vi insegnarono grandi maestri come Vittore Veneziani, Yoseph Colombo, Eugenio Levi e, quasi un paradosso, fu una delle pochissime scuole dove la parola era libera, senza censura fascista.


Comunità Ebraica di Milano
Comune di Milano
Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea

 

 

 

 

              collega allegato

copyright Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea CDEC ONLUS  via Eupili, 8 - 20145 Milano  CF: 97049190156  IVA: 12559570150  Telefono 02.31.63.38; 02.31.60.92  Fax: 02.33.60.27.28