Fondazione CDEC Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea

fb

CDEC su Youtube

        
  Foto da "Kadima. Da Pellestrina alla Terra Promessa", mostra realizzata da Keren Hayesod Italia, Comunità ebraica di Venezia e Fondazione CDEC  
    Homepage   |  Contatti   |  Dove siamo   |  English   |  Trova  
           

 

 

 

Fondazione CDEC

Settori di Attività

Amministrazione trasparente

La Fondazione CDEC per i Musei ebraici


Risorse web

 

CDEC Digital Library

Mostra sulla Shoah in Italia

I Nomi della Shoah Italiana

Ebrei stranieri internati in Italia (1940-1943). Indice generale

Catalogo della Biblioteca / Library Catalogue

Quest. Issues in Contemporary Jewish History

Osservatorio antisemitismo

Donne ebree dell'Italia unita. Mostra fotografica

Il 3 marzo 2011 si inaugura a Siena, alla Biblioteca comunale degli Intronati, la mostra fotografica Donne ebree dell'Italia unita, realizzata dall'Archivio fotografico della Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea CDEC di Milano. La mostra mette in luce il contributo e il ruolo dalle molte sfaccettature, della componente femminile ebraica nei 150 anni di storia italiana.

La mostra è a cura di Paola Mortara e Giorgio Sacerdote ed è stata realizzata con il prezioso contributo dei volontari del gruppo di lavoro dell'Archivio Fotografico.  

invito-3c.jpg

Introduzione a cura di Paola Mortara 

Questa mostra fotografica celebra i 150 anni dell'Unità d'Italia, ricordando le tante cittadine ebree che hanno variamente contribuito alla nascita e allo sviluppo del paese.

È una storia per immagini che - come tutte le storie - inizia con "c'era una volta...", prendendo l'avvio da volti di donne, ritratte nei gesti quotidiani come nei momenti dell'intimità famigliare.
Il racconto prosegue con figure emblematiche dell'impegno sociale e politico che ha contraddistinto i primi decenni del ‘900, quando la donna ebrea, imbevuta degli ideali risorgimentali ed amor patrio, si è fatta promotrice di iniziative educative, si è impegnata nelle lotte sindacali e di emancipazione femminile. Fino ad arrivare ad esempi di impegno sociale e politico ed ebraico dei giorni nostri.

Folta è poi la schiera di donne ebree che hanno scritto, a partire dalla consuetudine diffusa di tenere diari e comporre poesie: ne è nata molta letteratura per l'infanzia, ma anche libri di cucina, novelle e romanzi.

Ma un po' tutte le professioni sono qui rappresentate. Se è vero, infatti, che inizialmente la donna ebrea si è dedicata soprattutto allo scrivere e all'insegnamento, perché era l'ambito che le era più facilmente concesso, col passare del tempo, come le altre donne d'Italia, si è affermata in tutti i campi: ed ecco immagini di donne commercianti, artiste, stiliste di moda, scienziate, giornaliste e persino pilote d'aereo.

Tanta strada dall'uscita dei ghetti e dall'unità d'Italia, dall'epoca in cui il ruolo della donna ebrea era prevalentemente limitato all'interno del nucleo famigliare. Allo stesso tempo la donna rimane la figura centrale della famiglia ebraica, depositaria e trasmettitrice della vita religiosa quotidiana, dalla stretta osservanza delle regole, alla celebrazione delle festività, fino al semplice mantenimento di ricette tradizionali.

Tante vite vissute diversamente, tante donne, tante cittadine, anche quando il paese nel periodo della persecuzione improvvisamente non le ha più riconosciute come tali. Per questo raccontando 150 anni di vita nazionale, in questa storia per immagini non possono mancare i volti delle vittime di quel passato che non va rimosso, ma trasformato in monito contro ogni forma di discriminazione.

Paola Mortara
Responsabile dell'Archivio Fotografico del CDEC

DolceValobraReinach.jpg




T10 308-010-LETIZIA PIATTELLI.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A11 068-070-Ancona 1920ca-Elena Colombo Algranati.jpg

 

 

            collega allegato

copyright Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea CDEC ONLUS  via Eupili, 8 - 20145 Milano  CF: 97049190156  IVA: 12559570150  Telefono 02.31.63.38; 02.31.60.92  Fax: 02.33.60.27.28